Synergy Triathlon Ironman

Synergy Triathlon Ironman

06/11/2018

Synergy Triathlon Ironman


In un giorno straordinariamente freddo e ventoso a Tempe, in Arizona, il cinquantunenne Team Member di Synergy Javier Marin si è tuffato nel Lago di Tempe assieme a centinaia di atleti per partecipare alla sua prima gara di Triathlon Ironman in dieci anni.

"All'inizio, la prova del nuoto è una cosa pazzasca per tutti," ha detto Javier. "C'è così tanta ansietà, così tanta energia. Tutti si fanno forza l'un l'altro. Quando ho finito la prova di nuoto non vedevo l'ora di prendere la bicicletta. Mi sentivo forte in bicicletta e poi anche nella corsa".

Tredici ore e undici minuti dopo l'inizio della gara, Javier oltrepassava trionfante il traguardo dell'Arizona Ironman e questo voleva dire che aveva nuotato per 2,4 miglia, pedalato per 112 miglia e corso per 26,2 miglia. In tale tipo di competizione gli atleti non hanno diritto a nessun tipo di aiuto o supporto esterno, comprese le cuffie, e questo fa della gara di Ironman una disciplina che mette a dura prova non solo il fisico ma anche lo spirito. E Javier ne è la chiara testimonianza.

Nonostante la pioggia e il nevischio, Javier ha mantenuto lo stesso ritmo che era riuscito a impostare qualche mese prima in una competizione di Half Ironman. E' stato addirittura capace di ridurre di due ore il suo miglior tempo, dimostrando che una salute ottimale è raggiungibile a qualsiasi età. Javier è un abile oratore, un life coach, un general contractor e padre di due figli e sa come agire per concretizzare la propria visione della vita.

"L'anno scorso ho deciso che dovevo raggiungere la miglior forma della mia vita", ha detto Javier. "In passato ero già stato in buona forma, ma non avevo curato l'aspetto nutrizionale. Durante tutto l'ultimo anno ho quindi deciso di allenarmi e di prendere anche il Pasto Sostitutivo SLMsmart, il V3 System e e9."

Quando avva circa 49 anni, Javier si accorse di essere diventato lento come non era mai stato prima e pensò che questo fosse un effetto della vecchiaia ormai alle porte. Così iniziò a prendere i prodotti di Synergy e si ritrovò con una maggiore resistenza agli sforzi, con l'energia per correre più velocemente e con una buona ripresa dopo gli allenamenti.Questi buoni risultati gli fecero capire che prima alla sua dieta mancavano alcuni elementi nutritivi essenziali.

Il giorno della gara, la priorità di Javier era quella di poter disporre di e9 e ProArgi-9+. Decise dunque di prendere questi due prodotti prima della gara e poi di assumerli ogni tre ore durante la prova che sarebbe durata tredici ore.

"Il nostro corpo è qualcosa di fantastico," ha detto Javier. "Devi soltanto prendertene cura. La gente mentalmente comincia a ripetersi che sta invecchiando. Prima della gara, mi chiedevano se ero certo di potercela fare. Io rispondevo che non mi passava nemmeno per un istante l'idea di non farcela."

Javier aggiungerà questa sua vittoria alla gara di Ironman a tutte le storie cui ricorre per spingere le persone a raggiungere i traguardi della vita che si sono prefissati.

"Ora voglio veramente dire a tutti che i prodotti Synergy sono perfetti anche per gli atleti," ha dichiarato Javier. "Questi prodotti ti danno benefici reali, che tu sia un atleta professionista o un dilettante. Se vuoi essere un atleta e avere risultati eccezionali, i prodotti Synergy ti aiuteranno a sostenere i tuoi livelli energetici, la tua resistenza e la tua ripresa dopo lo sforzo."

Synergy Triathlon Ironman


Fonte articolo: Blog Synergy Italia

Traduzione: A.D. MLMZOOM.IT