Perugia
  • 0
    Il tuo carrello è vuoto
Perugia

Perugia

Provincia di Perugia

 

La provincia di Perugia è un ente locale territoriale dell'Umbria che ha come capoluogo Perugia e conta 662.110 abitanti. Dal 1927 al 1933 ebbe come sigla automobilistica PU, successivamente assunse la sigla PG.

 

Confina a nord e a est con le Marche (provincia di Pesaro e Urbino, provincia di Ancona, provincia di Macerata e provincia di Ascoli Piceno), a sud con il Lazio (provincia di Rieti) e con la provincia di Terni, a ovest con la Toscana (provincia di Siena e provincia di Arezzo).

 

È la provincia più estesa dell'Umbria e con i suoi 59 comuni è la prima provincia umbra per numero di suddivisioni, di cui occupa i due terzi del territorio e la settima dell'intero territorio nazionale. La provincia si estendeva in tutto il territorio umbro tanto che in passato era nota anche come provincia dell'Umbria[1], comprese Rieti e la Sabina sino al 4 marzo 1923 che per decreto regio furono unite alla provincia di Roma[2] fino al 1927, anno d'istituzione della provincia di Rieti (costituita con parte del territorio aquilano) e della provincia di Terni.


Prodotti Tipici

I prodotti tipici di Perugia si basano sulla coltivazione degli olivi, dall’uva dei colli, dagli allevamenti di carni suine e bovine.Tra i piatti tipici di Perugia il pane fritto, la torta di pasqua al formaggio, la bruschetta con l’olio nuovo, il pan nociato, le paste tipiche come gli umbricelli da assaporare con vari sughi sia di pomodoro, che funghi, oppure asparagi di bosco. Un piatto di antica tradizione sono ad esempio per il periodo di natale, i gobbi o cardi alla perugina. Altra tipicità è la torta al testo, fatta di un impasto molto semplice e cotta appunta sul testo,un disco particolare.Tra i piatti a base di carne la testina di agnello al forno, o il torello alla perugina.
Tra i dolci perugini il torcolo è il dolce della tradizione, a base di pasta del pane arricchita da olio, cedro candito, uvetta, pinoli e anice. Il dolce è a forma di ciambella. Per carnevale la tradizione perugina vuole gli strufoli, pasta fritta con il miele o l’alchermes.Altro dolce tipico è il torciglione che ricorda le anguille del Trasimeno ed è a base di pasta di mandorle. Per la vigilia di Natale si preparano i maccheroni con le noci.


I Produttori

Az. Agr. Brunozzi Giorgio


Carlotto / Az. Agr. Brunozzi Giorgio

€ 27,00

La vendemmia avviene più tardi rispetto a quella del Montefalco Rosso, poiché il sagrantino ha una maturazione tardiva.

Tempistica di preparazione prevista: 5 giorni lavorativi