Ragusa
Ragusa
Ordina per Ordina per

Ragusa

Provincia di Ragusa

 

La provincia di Ragusa (ufficialmente: Provincia regionale di Ragusa, pruvincia di Raùsa in siciliano) è stata una provincia italiana; ad essa è subentrato, nel 2015, il Libero consorzio comunale di Ragusa[1].

 

Contava nel Febbraio 2017 321192 abitanti[2], ha una superficie di 1.614 km² e una densità abitativa di circa 193 abitanti per km². Vi sono compresi dodici comuni: oltre al capoluogo Ragusa, Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Giarratana, Ispica, Modica, Monterosso Almo, Pozzallo, Santa Croce Camerina, Scicli e Vittoria[3].

 

Assieme a quella di Siracusa era la provincia più meridionale della Sicilia e confinava con le province di Siracusa, di Caltanissetta e di Catania, mentre la sua parte meridionale si affacciava sul mar Mediterraneo.

 

La provincia di Ragusa ospitava tre siti, precisamente le città di Ragusa, Modica e Scicli, dal 2002 insigniti del titolo di Patrimonio dell'umanità da parte dell'UNESCO, insieme con la Val di Noto.


Prodotti Tipici

La cucina ragusana è genuina e gustosa, piatto tipico sono "pastieri", golosità a base di carne di agnello e capretto,.

Un altro prodotto tipico è la carne di maiale di cui si utilizzano in cucina anche le cotenne,i piedini la testa di maiale. Piatto tipico di Ragusa è il "coniglio a partuisa", i ceci cotti con carne di maiale e il "macco", un tipico passato di fave.Tra i formaggi il "caciocavallo", a base di latte vaccino,
Tra i dolci i biscotti preparati con farina, uova, strutto e poco zucchero, secondo la tecnica dei taralli:
Un’altra specialità sono i "nucatoli", biscotti ripieni di fichi secchi, frutta candita, miele, mandorle, noci, cannella e conserva di cedro;
Tra i migliori vini tipici:il Cerasuolo di Vittoria,l’ Ambrato di Comiso, l’ Albanello.


I Produttori

Sabadì S.r.l.



 


Torrone bianco con “Pistacchio verde di Bronte D.O.P.” / Sabadì S.r.l.

Produttore: Sabadì S.r.l.

13,00

Il prezioso “pistacchio verde di Bronte D.O.P” si sposa perfettamente con la freschezza delle scorze di mandarino tardivo di Ciaculli e le note di campo del miele di cardo da ape nera sicula.

Tempistica di preparazione prevista: 5 giorni lavorativi